Il Parlamento Ue approva Certificato verde digitale per il Covid

·1 minuto per la lettura
featured 1374048
featured 1374048

Strasburgo, 9 giu. (askanews) – Il Parlamento europeo ha approvato il Certificato verde digitale per il Covid per i cittadini Ue con 546 voti favorevoli, 93 contrari e 51 astenuti.

L’assemblea plenaria ha anche approvato il certificato per i cittadini non Ue con 553 voti a favore, 91 contrari e 46 astenuti.

Il certificato sarà gratuito, facilmente accessibile a tutti i cittadini europei, e sarà condiviso e accettato da tutti gli Stati membri. Sarà disponibile in formato digitale o cartaceo con un codice QR. Il documento attesterà che una persona è stata sottoposta alla vaccinazione contro il coronavirus, la cui validità sarà di nove mesi, o che è guarita dall’infezione, fino a sei mesi dopo, o ha effettuato un tampone recente con esito negativo. In pratica, si tratta di tre certificati distinti. Il sistema si applicherà dal 1° luglio 2021 e resterà in vigore per 12 mesi.

Sono più di un milione gli europei che hanno già ricevuto i primi certificati digitali Covid. Incoraggiati poi test economici e accessibili, con 100 milioni di fondi UE per l’acquisto di test.

Il piano approvato dovrebbe facilitare i viaggi in estate e contribuire alla ripresa del turismo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli