Il particolare non è passato inosservato ma ci sono precise regole che hanno permesso quel dress code

Il principino George con i genitori e la sorella Charotte ai funerali di Elisabetta
Il principino George con i genitori e la sorella Charotte ai funerali di Elisabetta

Lo hanno visto tutti: ai funerali della regina Elisabetta il principino George era vestito di blu e non di nero, quel particolare non è passato inosservato ma ci sono precise regole che hanno permesso quel dress code che parrebbe rimandare ad una “franchigia” per un membro della Famiglia reale ma in quota “baby”. Durante le esequie primi a entrare nel luogo di celebrazione del rito funebre sono stati Carlo III e il principe William, poi, a a seguire, il resto dei membri della famiglia.

Il principino George era vestito di blu

E con Kate Middleton al seguito della regina consorte Camilla c’erano anche i royal baby George e Charlotte. Louis, il più piccolo, era invece assente. E proprio in quelle circostanze in molti hanno notato che il principino, che con la sorella rappresentano il secondo e la terza in linea di successione al trono britannico, è stato notato l’abbigliamento scelto per George: non un severo nero ma un austero blu.

Qual è il dress code dei gentiluomini

Dal canto suo Charlotte era in endorsement con il dress code nero, mentre George era vestito di blu. Il dato è che il blu ai funerali è ammesso e come: nelle divise, come quelle di William ed Harry, e negli abiti civili. Lo stesso Carlo III, da principe, aveva scelto il blu navy con cravatta nera per i funerali di Lady Diana nel 1997. la fashion coach Miranda Holder riportata da Fanpage ha spiegato a Express UK: “Il codice per gentiluomo è in realtà un abito blu scuro e una cravatta nera”.