Il Partito Comunista torna in Senato, l'ex M5S Dessì passa con Rizzo

·1 minuto per la lettura

Il Partito Comunista torna in Parlamento. Ad annunciarlo è Emanuele Dessì, senatore ex M5S poi al Gruppo Misto, che da oggi rappresenterà ufficialmente a Palazzo Madama il partito guidato dal segretario Marco Rizzo. "L'autorizzazione è arrivata. Da oggi rappresento, nel Parlamento Italiano, il Partito Comunista. Dopo un lungo peregrinare, spesso piacevole, a volte tormentato, si torna a casa...", scrive il senatore in un post su Facebook al quale allega la lettera con la richiesta di autorizzazione al passaggio dell'ufficio politico del Partito, siglata da Rizzo il 10 novembre scorso e indirizzata alla presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. Giunta oggi, l'autorizzazione sancisce così il ritorno dei comunisti nell'arco parlamentare."Il Partito Comunista torna in Parlamento - commenta quindi su Twitter Rizzo, che spiega -. Questo avviene grazie al sen. Emanuele Dessì, già militante comunista poi eletto M5S. Emanuele Dessì da oggi rappresenta il nostro progetto politico al Senato della Repubblica. Contro Draghi nelle piazze e - da oggi - anche nelle istituzioni", la conclusione del tweet.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli