Il pastore di destra: "Greta indemoniata"

Greta Thunberg (REUTERS/Guglielmo Mangiapane)


L'ascesa alla ribalta di Greta Thunberg sarebbe un segno del "disfacimento del mondo occidentale". E' l'opinione del pastore evangelico conservatore del Colorado Kevin Swanson, che si è scagliato contro la giovane attivista dichiarando nel corso del suo programma radiofonico che la svedese potrebbe essere posseduta da uno "spirito demoniaco".

VIDEO: Greta Thunberg a Torino: non fermiamoci, lottiamo per il futuro

Il pastore ha fatto riferimento a uno degli esorcismi compiuti da Gesù descritto nel Vangelo di Marco, in cui un ragazzo fu guarito dopo essere stato posseduto da uno spirito demoniaco.

Secondo Swanson, Greta verrebbe usata da "spiriti demoniaci" per prendere il controllo del mondo. Il pastore di destra non è nuovo a uscite deliranti, come sostenere giusto punire l'omosessualità con la morte.

VIDEO: Chi è Greta Thunberg?

Il pastore ha duramente criticato la scelta della rivista "Time" di nominare l'attivista del cambiamento climatico "Person of the Year" del 2019. Swanson ha ironicamente definito Greta "la profetessa della nuova era", affermando che la giovane - che è affetta dalla sindrome di Asperger - è "psicologicamente disturbata".

LEGGI ANCHE: Greta: "Invenzioni su mio viaggio in treno, ecco com'è andata"

"Il suo viso è contorto in una forma orribile, orribile", ha detto Swanson: "Ma in ogni caso, soffre di questi disturbi psichiatrici e immagino che non sia un segreto, se ne è parlato".

GUARDA ANCHE: Greta "fulmina" Trump