Il Pd contro Casellati: "Voto domani in Aula un favore a Salvini"

"Una forzatura gravissima e inaudita". Così il capogruppo del Pd Andrea Marcucci, al termine della riunione della Conferenza dei capigruppo del Senato, definisce la decisione assunta dalla presidente Elisabetta Casellati di convocare l'Aula del Senato domani alle 18 per decidere sul calendario delle comunicazioni di Giuseppe Conte, non essendoci stata unanimità. Sulla stessa linea anche la capogruppo del Misto e senatrice di Leu, Loredana De Petris. 

"La Presidente del Senato forza il calendario per fare l'ennesimo favore a Salvini. I diktat della Lega non possono cambiare i numeri in Parlamento. Domani l'aula lo dimostrerà", ribadisce poi Marcucci su Twitter. "La Casellati ci convoca domani alle 18 in Aula al senato. Pensa di far felice Salvini e in realtà renderà plastico che Capitan Fracassa è minoranza. Il Parlamento non è il Papeete, da domani Salvini scappa", rincara la dose Renzi.