Mozione Pd per sfiduciare il Governo Conte. Berlusconi contrario: "Solito drammatico errore della sinistra"

Huffington Post
Zingaretti e Conte

Il Partito democratico presenterà una mozione di sfiducia nei confronti del Governo Conte per il caso del sottosegretario leghista Armando Siri. L'intenzione è di mettere la coalizione gialloverde davanti a una votazione estremamente scomoda e divisiva, ma non trova favorevole neanche Silvio Berlusconi che parla di "solito drammatico errore della sinistra" che si muove "sulla base di un sospetto".

"Conte venga in aula a spiegare lo stato della situazione relativa al sottosegretario Siri - afferma il presidente dei senatori dem, Andrea Marcucci - Il braccio di ferro tra Lega e M5S impone al presidente del Consiglio immediati chiarimenti anche sulla reale salute della coalizione. Questo continuo braccio di ferro fra Lega e M5S fa ulteriori danni al Paese".

La mozione, secondo quanto si apprende, sarà depositata alla riapertura degli uffici parlamentari. "L'Italia è paralizzata da continui litigi di due 'alleati complici' dello sfascio" scrive su Facebook il segretario del Pd Nicola Zingaretti. "Sono uniti solo dalle poltrone che occupano, ma non hanno nessuna idea sul futuro del Paese che ha bisogno di lavoro, investimenti infrastrutture e in maniera sempre più evidente di una politica estera. Il teatrino delle polemiche deve finire. Stanno governando insieme male - conclude Zingaretti - e il Paese paga un prezzo immenso".

La mossa del Pd non è però destinata a grande fortuna, dal momento che non piace all'altra principale formazione dell'opposizione parlamentare, Forza Italia. E in particolare a Silvio Berlusconi, che definisce "il solito drammatico errore della sinistra" quello di depositare una mozione di sfiducia "sulla base di un sospetto, prima ancora che cominci un processo". In una nota Berlusconi aggiunge che "come sempre, fedele alla sua storia, Forza Italia lavorerà per sconfiggere questo governo con gli strumenti della democrazia e non certo cavalcando vicende giudiziarie o avallando quelle che frequentemente si sono rivelate indebite...

Continua a leggere su HuffPost