"Il permesso - 48 ore fuori", la trasformazione di Luca Argentero per il thriller di Amendola (CLIP ESCLUSIVA)

Il prossimo giovedì 30 marzo uscirà al cinema “Il permesso – 48 ore fuori”, thriller nato dalla penna di Giancarlo De Cataldo, sceneggiatore di “Suburra”.

De Cataldo ha creato quattro spendidi personaggi il cui comune denominatore sono le 48 ore che li separano dal rientro nel Carcere di Civitavecchia.

Luca Argentero ne “Il permesso 48 ore fuori”.

Diretto ed interpretato da Claudio Amendola, alla sua seconda regia, il film vede nel cast Luca Argentero, Giacomo Ferrara e Valentina Bellè e racconta di tre uomini e una donna di età ed estrazione sociale differenti, che devono decidere come utilizzare questa breve finestra di libertà prima che si richiuda.

Nel cast spicca l’interpretazione “sporca, potente ed emozionante” di Luca Argentero, che nella pellicola interpreta un ex pugile. L’attore è dimagrito di 8 kg e ha dovuto plasmare il suo fisico. Come ci è riuscito? Con un dieta ferrea e un allenamento costante.

La sua trasformazione è evidente nella scena in anteprima esclusiva che Yahoo Italia propone ai suoi lettori:


Intervistato da Fazio a “Che tempo che fa”, l’attore – ormai il suo talento nella recitazione ha fatto dimenticare le sue origini televisive al Grande Fratello – ha dichiarato di essere grato ad Amendola per la sfida di questo film:

“Mi ha fatto un regalo invece che chiedermi dei sacrifici perché io non frequento tanto questo genere e in realtà, forse non lo sa neppure Claudio, appena prima che mi facesse questa proposta, avevo perso un provino per un film a cui tenevo tantissimo in cui c’era la possibilità di fare una trasformazione, cosa che non è tanto consueta nel nostro cinema. Come un fulmine a ciel sereno è arrivata la proposta di Claudio con in più la possibilità di trasformarsi un po’. È stato il massimo essere pagato per allenarmi.”

Claudio Amendola ne “Il permesso – 48 ore fuori”.

A spiegare come mai la scelta è caduta su Argentero, Claudio Amendola: a quanto pare, è stato l’unico che sul set in una colluttazione gli abbia fatto davvero male. “La gente si spaventava vedendolo in strada”, ha aggiunto.

Il permesso – 48 ore fuori è al cinema da giovedì 30 marzo.

La locandina di “Il permesso – 48 ore fuori”.
Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità