Il peso del reddito di cittadinanza sui collegi del Sud: sorride il M5s

conte
conte

Alle prossime elezioni politiche, fissate per il 25 settembre, manca ormai sempre meno tempo, ma la partita, almeno nei collegi del Sud sembra essere ancora apertissima. Il Movimento 5 Stelle cresce ancora nei sondaggi: il merito sarebbe tutto da attribuire al reddito di cittadinanza.

Il peso del reddito di cittadinanza sui collegi del Sud: sorride il M5s

I numeri non mentono mai: circa il 70% delle famiglie beneficiarie del reddito di cittadinanza ha la residenza al Sud di Roma. In particolare in Sicilia si tratta di 293 mila nuclei famigliari, in Puglia 147 mila, in Campania 340 mila e in Sardegna 60 mila. Soprattutto per questo motivo, nove collegi uninominali sono tornati ad essere contendibili nelle regioni del Sud.

I collegi in bilico: si osservano Puglia e Campania

Tra queste regioni, e soprattutto in Campania e in Puglia si concentrano il maggior numero di collegi tornati in bilico. Il reddito di cittadinanza avrà il suo peso sull’assegnazione secca dei seggi nei collegi di Napoli Fuorigrotta, Napoli San Carlo, Giugliano e Torre del Greco in Campania; Molfetta e Bari in Puglia. A beneficiarne potrebbe essere soprattutto il Movimento 5 Stelle e la figura di Giuseppe Conte.