Il pestaggio è avvenuto nel Casertano e non sarebbe stata la prima volta che si verificava

Carabinieri sono dovuti intervenire a fermare il pestaggio di una baby gang
Carabinieri sono dovuti intervenire a fermare il pestaggio di una baby gang

Arriva dalla Campania la vicenda di una ragazza di 16 anni accerchiata dalle coetanee e picchiata da un ragazzo davanti a diversi testimoni: il pestaggio è avvenuto nel Casertano e non sarebbe stata la prima volta che si verificava. Teatro di quel crimine la cittadina di Maddaloni, con una ragazzina pestata in piazza da un ragazzo, appena più grande di lei. L’episodio si è verificato sabato scorso  a piazza Ferraro poco prima della mezzanotte.

Accerchiata da coetanee e picchiata da un ragazzo

I media spiegano che l’adolescente prima sarebbe stata accerchiata da un gruppo di coetanee, poi picchiata da un ragazzo. Non si conoscono le motivazioni di quella violenza ma gli inquirenti sono concentrati anche su una serie di episodi seriali attribuibili alle baby gang che si affrontano per strada, specialmente nei giorni del weekend.

I soccorsi, le indagini e la pista baby gang

A soccorrere la minorenne il personale dell’ospedale di Caserta, sul posto sono intervenuti anche i carabinieri. Per la vittima è stata fissata una prognosi di 10 giorni, tutto questo mentre i militari stanno proseguendo le indagini per far luce sul fatto-reato. Quando sono arrivati i carabinieri ci sono stati anche momenti di tensione dato che sul posto erano arrivati anche i genitori ed il fratello del ragazzo che ha picchiato la sedicenne.