Il pestaggio è avvenuto nello stesso giorno del funerale di Alessandro Cascone, vittima di bullismo

13enne picchiata nel Napoletano da bulle
13enne picchiata nel Napoletano da bulle

Arriva dalla provincia di Napoli la vicenda di una 13enne picchiata da tre ragazzine perché “ha parlato male di noi”: l’aggressione è stata ripresa da un video e il padre della vittima ne ha parlato con il quotidiano Metropolis. E quella ennesima aggressione è avvenuta nello stesso giorno del funerale di Alessandro Cascone, il 13enne vittima presunta del cyberbullismo di sei ragazzi indagati dalla procura di Torre Annuziata per istigazione al suicidio.

13enne picchiata da tre ragazzine

Il video mostra quella 13enne pestata da un gruppetto di tre minorenni forse di qualche anno più grandi: due la picchiavano e la terza ha ripreso la scena col telefonino. Lo scopo, spiegano i media, era forse quello di condividere quel video suo social. Dell’episodio ha parlato il genitore della vittima. L’uomo ha detto che sua figlia avrebbe incontrato le sue picchiatrici nei pressi del parcheggio della scuola Enrico Forzati. Per futili motivi sarebbero partiti prima il litigio e poi il pestaggio.

L’intervento provvidenziale di un passante

Ma quali futili motivi? Una delle tre avrebbe detto alla ragazzina: “Abbiamo saputo che hai parlato male di noi”. La “punizione” sarebbe stata interrotta da un passante che redarguendo le tre, avrebbe premesso alla 13enne di scappar via e chiamare suo padre, che ha sporto denuncia ai carabinieri.