Il pestaggio di S. M. Capua Vetere arriva all'Europarlamento: interrogazione di Bartolo e Smeriglio

·1 minuto per la lettura
Santa Maria Capua Vetere (Photo: Ansa)
Santa Maria Capua Vetere (Photo: Ansa)

“Abbiamo depositato un’interrogazione urgente alla commissione europea sui fatti di Santa Maria Capua Vetere, portati alla luce da inchieste giornalistiche come quella del quotidiano il domani. I fatti che emergono violano palesemente la carta dei diritti fondamentali dell’unione, se appurati nella loro gravità potrebbero interessare il livello comunitario. La magistratura italiana farà il suo corso, e certamente la custodia cautelare di alcuni dei protagonisti a 14 mesi dai fatti imputati è un tema scivoloso. Ma non è assolutamente accettabile che nel nostro paese possano esistere situazioni di tale gravità con abusi perpetuati da chi dovrebbe tutelare l’ordine, i diritti e la sicurezza, e invece si rende protagonista di violenze inaudite. L’auspicio è che la politica nel suo insieme condanni quanto sta emergendo, non possiamo permetterci zone d’ombra nei settori dello stato che hanno in carico la responsabilità di centinaia di persone”. Così in una nota gli eurodeputati S&d Massimiliano Smeriglio e Pietro Bartolo.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli