Il più grande iceberg della terra punta dritto contro South Georgia

Dmo
·1 minuto per la lettura

Roma, 4 nov. (askanews) - L'iceberg più grande del mondo, conosciuto con la sigla A68a, si dirige pericolosamente verso il territorio britannico d'oltremare situato nell'Oceano Atlantico meridionale della South Georgia. Il gigante di ghiaccio che si è staccato dall'Antartide ha la dimensione dell'isola e potrebbe collidere con l'oasi naturale minacciando la popolazione di pinguini e foche. Le rotte di caccia degli animali potrebbero essere bloccate dall'enorme massa di ghiaccio con conseguenze catastrofiche per i piccoli cuccioli. Inoltre tutte le creature che vivono sul fondo del mare nell'area potrebbero essere letteralmente investite dall'iceberg che potrebbe restare integro per 10 anni. A68a si è staccato dall'Antartide a metà del 2017, ha l'aspetto di una grande mano con un dito puntato ed è grande 4.200 chilometri quadrati ma si inabissa nel mare soltanto per 200 metri, caratteristica che gli permetterebbe di arrivare fino alle coste della South Georgia.