Il piano di Salvini per regionali: “Attaccare Pd, M5s sta scomparendo”

caso gregoretti salvini

Matteo Salvini e la Lega hanno stabilito un piano in vista delle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna e in Calabria. Durante un incontro del Carroccio allo StarHotels Excelsior di Bologna, infatti, un militante leghista avrebbe abbandonato su una sedia un foglietto con appuntati tutti i comportamenti da tenere per vincere le elezioni. Ebbene, si tratta di un vero e proprio vademecum che la Lega intende seguire per mettere fuori gioco il Partito Democratico. Riguardo il Movimento 5 stelle, infatti, non c’è alcun timore: “M5s sta scomparendo”, si legge tra le righe.

Regionali, il piano di Salvini

Il piano pubblicato da Repubblica sembra essere un vero e proprio vademecum che Salvini e la Lega hanno redatto per mettere al bando il Pd e vincere le elezioni regionali. Infatti, sul foglio abbandonato da un leghista sulla sedia dello StarHotels Excelsior di Bologna sono appuntate le istruzioni in vista dell’appuntamento elettorale del prossimo 26 gennaio. Una sorta di regolamento che ogni leghista dovrà tenere per guadagnarsi la vittoria.

“Non attaccare i 5 stelle, stanno scomparendo – si legge -. Attaccare solo il Pd“. Sul foglio, scritto a penna da un militante leghista sarebbero riportati diversi temi, tra i quali Banca Etruria, Cassa di Risparmio di Ferrara, gli sbarchi. In seguito ci sarebbero diversi punti elencati uno sotto l’altro e recanti istruzioni per vincere le elezioni: “Alzare il livello con giudizio”, recita il primo; “Usare la clava su Bibbiano”, dice invece il secondo. Inoltre, i leghisti sono invitati a “non discutere sul buon governo dell’Emilia Romagna” in quanto “avvantaggia chi governa”. Infine, al termine della campagna elettorale, tutti dovranno “portare solo manifesti e simboli della Lega”.