##Il piano investimenti Ue per una transizione energetica equa

Loc

Bruxelles, 13 gen. (askanews) - La Commissione europea di Ursula von der Leyen presenterà domani a Strasburgo due proposte fondamentali per realizzare la prima priorità politica del suo mandato, il "Green Deal" europeo per il clima e l'ambiente: il regolamento sul Just Transition Mechanism (Meccanismo per una Transizione energetica Equa), comprendente investimenti complessivi per 100 miliardi di euro nel periodo 2021-2027, e il "Piano d'Investimenti per l'Europa Sostenibile", che prevede la mobilitazione di investimenti pubblici e privati per "almeno 1.000 miliardi di euro" complessivamente nei dieci anni dal 2021 al 2030.

Nelle bozze della Commissione, di cui Askanews ha preso visione, è previsto un nuovo Fondo per la Transizione equa, che sarà direttamente impiegato per sostenere la transizione energetica che gli Stati membri, le regioni e i settori economici più dipendenti dalle fonti fossili a più alta intensità di emissioni carboniche (carbone, torba, scisti bituminosi) dovranno intraprendere per la riconversione alle fonti rinnovabili, e comunque a basso impatto climatico. Questa riconversione e differenziazione energetica sarà guidata dall'obiettivo della "neutralità climatica" (zero emissioni nette) che l'Ue (con l'eccezione, per ora della Polonia) si è posta per il 2050, passando per un nuovo drastico taglio delle emissioni già nel 2030 (dal 40% attualmente previsto al 50-55 per cento, rispetto al 1990). (Segue)