##Il piano investimenti Ue per una transizione energetica equa -3-

Loc

Bruxelles, 13 gen. (askanews) - Il Meccanismo di transizione equa sarà basato su tre "pilastri": il Fondo di transizione equa, uno schema specifico di garanzie per gli investimenti nell'ambito del programma Invest EU, il successore dell'attuale Piano Juncker (Efsi - European Fund for Strategic Investments), e un meccanismo di prestito dedicato mediante la Banca europea per gli investimenti.

Il Fondo per la Transizione equa, secondo la bozza di regolamento, sarà disponibile solo per progetti a basse emissioni di carbonio, legati agli obiettivi climatici per il 2030.

Il Fondo finanzierà: investimenti per Pmi e start-up, programmi di riconversione e diversificazione economica, programmi di riqualificazione e ricollocamento dei minatori e di altri lavoratori dei settori ad alte emissioni, creazione di nuove imprese e di posti di lavoro in nuovi settori economici, ricerca, innovazione e diffusione di tecnologie per l'energia pulita e l'efficienza energetica, decontaminazione e rigenerazione di siti industriali, digitalizzazione e connettività digitale, introduzione e rafforzamento di attività dell'economia circolare (riduzione dei rifiuti, efficienza dell'uso delle risorse, riuso e riciclaggio), e, infine, programmi di assistenza tecnica alle amministrazioni locali.(Segue)