Il piano vaccini sarà aggiornato mese per mese, d'accordo le Regioni

·1 minuto per la lettura

AGI - Durante il vertice convocato dal ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, dalle Regioni è arrivato un pieno sostegno al piano vaccini che andrà adeguato mese per mese in base alla distribuzione. I presidenti, si apprende, hanno chiesto approfondimenti per le prossime settimane sull'utilizzo dei famaci con anticorpi monoclonali, sulla produzione dei vaccini in Italia e sull'utilizzo sul campo dei medici specializzandi. Approfondimenti sono stati chiesti anche sull'intesa con medici di medicina generale e le farmacie. 

"Continuiamo a mantenere alta la pressione sulle aziende farmaceutiche per il rispetto delle forniture" dei vaccini, ha ha detto il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia. Il commissario Domenico Arcuri ha affermato:  "Arriveremo a fine febbraio a 6.364.808 dosi consegnate, per finire il primo target e iniziare già il secondo in attesa del via libera di Aifa a Astrazeneca". 

Arcuri ha inoltre puntualizzato: "Ad oggi abbiamo somministrato 1,8 mln di vaccini, oltre 462 mila seconde dosi. La vaccinazione è ripresa, stiamo usando le dosi conservate e quelle che stanno arrivando per somministrare le seconde dosi".