Il piccolo aveva ancora il cordone ombelicale attaccato

·1 minuto per la lettura
neonato spazzatura salvato passante
neonato spazzatura salvato passante

Un neonato è stato abbandonato nella spazzatura a Ragusa in via Saragat, zona Pianetti, in un punto molto vicino alla chiesa del Preziosissimo Sangue. Il piccolo aveva ancora il cordone ombelicale attaccato, segno che fosse nato da poche ore. Per fortuna a salvare il bimbo è stato un passante che ha sentito i lamenti provenire da un bidone della raccolta porta a porta. È li che ha scoperto che il pianto era quello di un bambino, trovato avvolto in un copertina e in busta di plastica.

Neonato nella spazzatura viene salvato da un passante

Immediato è stato l’intervento del 118 e il trasferimento del bambino in ospedale dove è stato subito sottoposto agli interventi del caso. Al momento il piccolo è nel nosocomio Giovanni Paolo II nel reparto di terapia intensiva neonatale a scopo precauzionale. Le sue condizioni infatti non sarebbero gravi e in questo fondamentale sarebbe stato il fortuito tempismo del passante che, di fatto, ha salvato la vita del neonato.

La storia del bambino abbandonato nella spazzatura ha inevitabilmente fatto il giro della città siciliana e reso necessario delle indagini delle forze dell’ordine per individuare i responsabili di un simile gesto barbaro. Secondo quanto riferito dalla polizia, non sarebbe da escludere l’ipotesi che il parto possa essere avvenuto altrove e che il neonato sia stato portato in una zona diversa per inquinare le ricerche. A valutare il destino del bambino sarà ora il Tribunale dei Minori che nei prossimi giorni valuterà ogni possibile scenario.