Il Pil dell'Italia cala meno della media dell'Eurozona

·1 minuto per la lettura

AGI - Il Pil italiano quest'anno è calato meno della media dell'Eurozona. Nel primo trimestre del 2021, il Pil destagionalizzato è diminuito dello 0,6% nell'Eurozona e dello 0,4% nell'intera Ue, rispetto al trimestre precedente, secondo una stima rapida pubblicata da Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea. In Italia il calo è stato dello 0,4%. 

Le flessioni seguono la contrazione rilevata nel quarto trimestre del 2020 (-0,7% nell'area euro e -0,5% nell'Ue) dopo un forte rimbalzo nel terzo trimestre del 2020 (+12,5% nell'area euro e +11,7% nell'Ue) e le diminuzioni più nette dall'inizio delle serie temporali nel 1995 osservate nel secondo trimestre del 2020 (-11,6% nell'area dell'euro e- 11,2% nell'Ue).