Il Pink Shuttle a Kabul di Nove onlus premiato dal MedFilm Festival

Red/Gtu
·1 minuto per la lettura

Roma, 30 ott. (askanews) - Il Pink Shuttle premiato dal MedFilm Festival: il 26esimo MedFilm Festival ha assegnato il Premio Koinè a Nove onlus per il PinK Shuttle di Kabul, il servizio di trasporto urbano dedicato alle donne e gestito dalle donne. Il progetto, nato nel 2019, grazie anche a un finanziamento della Otb Foundation, conta oggi 6 pulmini e impiega 4 autiste - altre dieci donne sono in formazione - per rendere sicuri per le donne gli spostamenti in città. Il Premio Koinè è attribuito a personalità del mondo dell'arte, della cultura, della scienza, della politica o dell'impresa, che si siano distinte nella propria attività per l'impegno a mantenere vivo il Dialogo Interculturale tra i popoli. "Abbiamo scelto di premiare Nove perché il Pink Shuttle di Kabul è una cosa bellissima - ha detto Ginella Vocca, presidente del MedFilm Festival, durante la conferenza stampa di presentazione del festival - che ci riempie di speranza per un mondo migliore per le donne e di conseguenza per tutti." Arianna Briganti, vice presidente di Nove ha sottolineato: "Il premio Koinè alla donne del Pink Shuttle di Kabul è un prezioso incoraggiamento al cambiamento della condizione sociale delle donne, della rottura delle costrizioni patriarcali e delle imposizioni sessiste". "Il cinema - ha concluso Briganti - è cultura, e la cultura può cambiare retaggi culturali tradizionali e opprimenti." Il MedFilm Festival, quest'anno va online sulla piattaforma mymovies.it, e parte il 9 novembre. La cerimonia di consegna del premio Koinè si svolgerà a data da destinarsi, compatibile con le misure anti Covid in atto.