Il politico che il centrodestra ha scelto per la guida della regione campana

Chi è Stefano Caldoro

Già Presidente della Campania dal 2010 al 2015 ed esponente di Forza Italia, Stefano Caldoro è l’uomo che il centrodestra unito ha scelto di candidare alle elezioni regionali di settembre: figlio dell’ex deputato socialista Antonio Caldoro, vediamo chi è la possibile guida della Regione.

Chi è Stefano Caldoro

Giornalista e consulente d’azienda laureato in Scienze politiche, la carriera politica di Caldoro è iniziata nel 1985 con l’ingresso nel Consiglio regionale della Campania in qualità di esponente del Partito Socialista Italiano. Nel 1992 è stato eletto alla Camera dei Deputati e, dopo aver aderito al Popolo delle Libertà, nel 1999 si è candidato come Presidente della Provincia di Napoli perdendo la tornata.

Nel 2001 ha fondato il Nuovo Partito Socialista Italiano, che ha aderito alla coalizione della Casa delle Libertà e nel 2005 Berlusconi lo ha scelto come Ministro per l’Attuazione del Programma di Governo. Alle elezioni politiche del 2008 i cittadini lo hanno eletto come deputato all’interno delle liste del PdL.

Dopo due anni è stato eletto governatore della Campania con il 54,2% dei consensi appoggiato da PdL, La Destra, UDC, UDEUR, Alleanza di popolo, Noi Sud, Alleanza di Centro-Democrazia Cristiana e Lista per Caldoro Presidente. Il 24 marzo del 2014 è poi divenuto membro del Comitato di Presidenza del rinato partito Forza Italia e nello stesso anno è stato eletto Vicepresidente della Conferenza Stato-Regioni. Ricandidatosi alla guida del Consiglio regionale campano per un secondo mandato, è risultato sconfitto dall’avversario di centrosinistra Vincenzo De Luca. La medesima sfida si riproporrà nel 2020: resta da vedere se il risultato sarà il medesimo o il suo opposto.