Il polpo lascia il bicchiere per la conchiglia

Negli ultimi venti anni la presenza di oggetti di plastica negli oceani è cresciuta in maniera esponenziale. Tanto da spingere alcune specie marine ad abituarsi a vivere fianco a fianco ad un contenitore, a un cotton fioc o a una rete da pesca. Un po' come nel caso del piccolo polpo filmato nelle acque di Lembeh, in Indonesia, dal sommozzatore Pall Sigurdsson che aveva fatto di un piccolo bicchiere di plastica la sua casa. L'uomo, preoccupato per la sicurezza del cefalopode e dei suoi predatori, è andato alla ricerca di una conchiglia nella quale il polpo si potesse rifugiare. Dopo vari tentativi la missione è andata a buon fine.