Il Pontefice ha lasciato il Policlinico Gemelli

·1 minuto per la lettura
Papa Francesco dimesso
Papa Francesco dimesso

A dieci giorni dal ricovero al Policlinico Gemelli per un intervento di asportazione di metà del colon, Papa Francesco è stato dimesso ed è tornato in Vaticano. Per lasciare la struttura, intorno alle 10:45 di mercoledì 14 luglio, ha utilizzato l’auto con cui era arrivato al nosocomio.

Papa Francesco dimesso dal Gemelli

Il Pontefice era stato ricoverato il 4 luglio a causa di una diverticolite sclerosante per cui si era resa necessaria un’operazione già programmata da tempo. Dopo essere riapparso in pubblico domenica, per la recita dell’Angelus direttamente dal Policlinico, il giorno prima di lasciare la struttura aveva visitato il reparto di Oncologia Pediatrica, posto al decimo piano vicino alla sezione a lui dedicata.

Papa Francesco dimesso dal Gemelli: ricovero durato 10 giorni

Dopo l’intervento i medici avevano annunciato che Bergoglio avrebbe dovuto rimanere in ospedale almeno sette giorni. Un periodo poi prolungato a dieci per scrupolo e per permettergli di ristabilirsi con tranquillità. Il suo portavoce Matteo Bruni aveva fatto sapere che “fra i tanti ammalati incontrati in questi giorni il Papa rivolge un pensiero particolare a quanti, allettati, non possono tornare a casa: che possano vivere questo tempo come un’opportunità, anche se vissuta nel dolore, per aprirsi con tenerezza al fratello o alla sorella malati nel letto accanto, con cui si condivide la medesima umana fragilità“.

Papa Francesco dimesso dal Gemelli: rimarrà a Santa Marta

Nei prossimi giorni il Papa dovrebbe proseguire la sua convalescenza nella residenza di Casa Santa Marta dove, come di consueto, dovrebbe trascorrere tutta l’estate. Nel mese di luglio rimarranno sospese le udienze pubbliche e in autunno sono già previsti per lui viaggi e visite internazionali. Tra questi quello in Ungheria e Slovacchia annunciato proprio poco prima del ricovero.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli