Il Pontefice ha parlato durante la benedizione dell'Urbi et Orbi

·1 minuto per la lettura
Papa Francesco vaccini
Papa Francesco vaccini

I vaccini se a disposizione di tutti riescono ad essere un faro di speranza nella lotta alla Pandemia. Lo ha annunciato Papa Francesco nel corso della tradizionale benedizione dell’Urbi et Orbi natalizia. L’appello di Papa Francesco è stato ricco di significato e di messaggi importanti a cominciare dall’importanza di rendere il vaccino disponibile per tutti ed in particolare per i più bisognosi. Proprio per questo Papa Bergoglio ha donato ben 4 mila tamponi destinati ai senzatetto di Roma. “Abbiamo più che mai bisogno di fraternità”, ha dichiarato il Pontefice.

Le parole di Papa Francesco sui vaccini

“Non posso mettere me stesso davanti agli altri. Prego tutti di promuovere la cooperazione e non la concorrenza”. Sono queste le parole del Santo Padre che per l’occasione ha dato la benedizione dell’Urbi et Orbi di Natale dall’Aula della Benedizione anziché dalla consueta loggia posta sulla Piazza del Vaticano. Nel corso dell’intervento ha parlato di molte tematiche quanto mai importanti a cominciare dai più piccoli che “stanno pagando il prezzo delle guerre”.

Sul tema delle guerre il Pontefice ha rivolto un pensiero particolare alle tensioni in Medioriente. “Questo il tempo propizio per stemperare le tensioni in tutto il Medio Oriente e nel Mediterraneo orientale…l’amato popolo siriano, che da ormai un decennio è stremato dalla guerra e dalle sue conseguenze, ulteriormente aggravate dalla pandemia”.

Sulla pandemia ha dichiarato: “In questo momento storico, segnato dalla crisi ecologica e da gravi squilibri economici e sociali, aggravati dalla pandemia del coronavirus, abbiamo più che mai bisogno di fraternità”.