Il pregiudicato viene preso una prima volta ma dopo poche ore è di nuovo in giro a Fuorigrotta

I Carabinieri arrestano due volte un uomo evaso
I Carabinieri arrestano due volte un uomo evaso

Arriva dalla Campania la surreale vicenda di un 48enne di Napoli che evade dai domiciliari due volte nello stesso giorno e che alla fine viene arrestato dai carabinieri. I media spiegano che il pregiudicato U.C. è stato preso una prima volta ma dopo poche ore era di nuovo in giro a Fuorigrotta. Insomma, pur sottoposto agli arresti domiciliari per due volte nello stesso giorno, è uscito in strada ed ha violato il dispositivo del giudice. Per questo motivo l’uomo è stato arrestato per questo due volte a distanza di poche ore l’una dall’altra.

Evade dai domiciliari due volte

Il 47enne U.C. già noto alle forze dell’ordine e residente nel quartiere di Fuorigrotta, alla periferia occidentale di Napoli, proprio non ci voleva stare, a casa. Il primo arresto è del pomeriggio di mercoledì 31 agosto. In quella circostanza i Carabinieri della compagnia di Bagnoli, “transitando in via Vincenzo Agrillo, hanno notato il 47enne fermo all’esterno di un bar: i militari lo hanno subito riconosciuto, dal momento che poco prima l’uomo era stato in caserma e proprio per il dispositivo al quale era sottoposto”.

Ancora in giro dopo poche ore

L’uomo viene rimesso ai domiciliari e la pattuglia fa rapporto. Tuttavia poche ore dopo ci risiamo: nelle ore serali sempre del 31 agosto i carabinieri sono “impegnati nuovamente in un servizio di controllo del territorio per le strade di Fuorigrotta quando, ancora in via Agrillo, sorprendono nuovamente l’uomo fuori di casa, questa volta all’esterno di un centro scommesse”. A quel punto è scattato il secondo arresto in poche ore per essere evaso dai domiciliari e con esso il giudizio per direttissima previsto per oggi, primo settembre.