Il Premier Draghi ha incontrato Macron a Marsiglia

·2 minuto per la lettura
Draghi incontra Emmanuel Macron
Draghi incontra Emmanuel Macron

Un incontro avvenuto in un clima disteso, il tutto dopo che l’intesa tra Francia e Italia è stata ritrovata dopo alcuni anni di gelo. Possiamo riassumerlo così l’incontro che è avvenuto a Marsiglia dove il Presidente del Consiglio Draghi ha incontrato il Presidente francese Emmanuel Macron. I due che hanno cenato presso un noto ristorante marsigliese hanno portato sul tavolo molti temi centrali, in primis la crisi afghana. “Parleremo del futuro”, ha affermato il Capo dello Stato francese.

Draghi incontra Emmanuel Macron, “Siamo qui per parlare di Afghanistan”

Ad anticipare i contenuti dell’incontro – scrive ANSA – è lo stesso Macron che ai pochi giornalisti presenti all’ingresso del ristorante ha dichiarato: “Siamo qui per parlare di Afghanistan poi dobbiamo parlare del prossimo Consiglio Ue e preparare la presidenza francese. Affronteremo questioni bilaterali, migratorie, si parlerà di futuro”.

Ed è proprio la questione afghana ad essere il tema centrale dell’incontro tra Draghi e il leader francese. In particolare la Francia si è espressa favorevole alla proposta dell’Italia di coinvolgere il G20 nel coordinamento attivo della crisi afghana. Altra questione spinosa affrontata durante l’incontro è stato il ruolo che deve assumere l’Europa nella gestione dei profughi afghani. Un tema questo alquanto complesso che si andrebbe a riflettere su quello di una più ampia politica migratoria comunitaria.

Draghi incontra Emmanuel Macron, quale sarà il futuro della Libia

Altro tema “scottante” trattato dai due leader è stato quello della Libia. Su questo punto infatti i due leader sarebbero concordi sul fatto che la situazione libica dovrebbe essere stabilizzata politicamente. La Libia inoltre sarebbe il primo punto di partenza – scrive ANSA – che permetterebbe di mettere al centro una politica unica di asilo e migrazione.

Draghi incontra Emmanuel Macron, perché per l’incontro è stata scelta Marsiglia

Infine occorre fare un’ulteriore riflessione, cioè la motivazione che ha portato Macron proprio a Marsiglia. Città situata a Sud della Francia, Marsiglia è considerata una delle città più povere d’Europa, caratterizzata da una profonda crisi non solo sociale, ma anche economica, senza contare la sicurezza e il traffico di stupefacenti. Un terreno difficile sul quale Macron ha deciso di scontrarsi a sette mesi dall’avvio della campagna elettorale alla Presidenza dell’Eliseo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli