Il Premier Draghi ha parlato con il capo dello Stato turco telefonicamente

·1 minuto per la lettura
Telefonata Draghi Erdogan
Telefonata Draghi Erdogan

Tra il Presidente del Consiglio Mario Draghi e il Presidente della Repubblica di Turchia Erdogan si è tenuta “un’articolata conversazione telefonica”. A renderlo noto un comunicato di Palazzo Chigi diffuso tramite Twitter. Tra i temi trattati con il capo dello Stato Turco l’ordine del giorno al prossimo Consiglio Europeo, oltre che i rapporti sia bilaterali che multilaterali.

Durante la conversazione intercorsa tra i due leader è stata espressa inoltre preoccupazione per la tutela dei diritti umani in Turchia arrivata a pochi giorni di distanza dall’annuncio del capo dello Stato Turco di voler uscire dalla convenzione sui diritti delle donne di Istanbul.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Telefonata tra Draghi ed Erdogan

“Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto oggi una articolata conversazione telefonica con il Presidente della Repubblica di Turchia, Recep Tayyip Erdoğan”, lo riporta una nota di Palazzo Chigi diffusa su Twitter. Molti sono i temi trattati durante la conversazione tra i due leader a cominciare dai rapporti tra l’Unione Europea e la Turchia. Uno su tutti la “situazione nel Mediterraneo Orientale e in Libia”, ma anche i prossimi obiettivi dell’Italia quale Presidente del G20.

“Sono stati inoltre discussi i rapporti bilaterali e le relazioni in ambito multilaterale”, prosegue la nota di Palazzo Chigi. Ha assunto infine una grande importanza l’attuale situazione che riguarda la tutela dei diritti umani in Turchia arrivata a pochi giorni dall’annuncio del Presidente della Turchia di voler uscire dalla convenzione sui diritti delle donne di Istanbul.