Il premier italiano lo ha detto al segretario generale delle Nazioni Unite in un bilaterale

Mario Draghi con Antonio Guterres
Mario Draghi con Antonio Guterres

Mario Draghi ha dato di sprone ad Antonio Guterres: “Uniamo gli sforzi e l’Onu sia la guida”. Il premier italiano lo ha detto al segretario generale delle nazioni Unite in un incontro bilaterale. E in quella circostanza il presidente del Consiglio ha detto anche: “Questo è un momento in cui l’unica risposta possibile è unire i nostri sforzi alle Nazioni Unite”. E ancora: “Mi ha colpito come in questi giorni, durante l’Assemblea Generale, molti discorsi abbiamo citato la Carta delle Nazioni Unite“.

Draghi a Guterres: “Uniamo gli sforzi”

Nel corso dell’incontro bilaterale con il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres al Palazzo di Vetro a New York Draghi ha ribadito la linea: “Sono estremamente grato per quello che tu personalmente e tutte le Nazioni Unite avete fatto per sbloccare il grano dai porti del Mar Nero, e per quello che fate in Libia“. Dal canto suo il segretario Onu ha elogiato Draghi “per la leadership a livello internazionale, per la capacità che hai avuto insieme all’Italia di portare avanti e sbloccare dossier molto importanti“.

L’incontro di Draghi con Olena Zelenska

Poi lo ha definito “un vero campione del multilateralismo”. Guterres ha spiegato: “Cerchiamo di utilizzare tutti i margini possibili per renderci utili. Nel caso dello sblocco del grano nei porti del Mar Nero, il sistema delle Nazioni Unite ha lavorato e sta lavorando molto bene insieme“. Dal canto suo Mario Draghi ha anche avuto un incontro con la first lady ucraina, Olena Zelenska, che secondo Ansa “lo ha ringraziato per il sostegno e per le parole pronunciate nel suo discorso al Palazzo di Vetro. Il presidente del Consiglio ha confermato alla moglie di Volodymyr Zelensky la vicinanza dell’Italia all’Ucraina”.