Il presidente Anm a manifestazione in Polonia per magistratura

Cro/Ska

Roma, 12 gen. (askanews) - "Le migliaia di persone che hanno sfilato, in silenzio, per le vie di Varsavia hanno ricordato a tutti che un paese nel quale sono annullate l'indipendenza e l'autonomia della magistratura non può rimanere libero, perché esse sono poste a presidio dell'uguaglianza delle persone e dei loro diritti. E hanno ricordato quanto l'indifferenza agevoli la strada a chi vuole calpestare e umiliare la democrazia. Siamo orgogliosi che alla marcia con la toga indosso, al fianco dei magistrati e degli avvocati polacchi, tra i magistrati europei, abbia sfilato anche il Presidente dell'ANM Luca Poniz, il quale ha testimoniato la presenza, la vicinanza e la vigile attenzione dell'intera magistratura italiana". Così in una nota il Coordinamento di AreaDG, l'associazione delle toghe progressiste.