Confermati i primi due casi di coronavirus in Italia

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha confermato i primi due casi di contagio di coronavirus nel nostro Paese. I due casi accertati sono due turisti cinesi. "In questo momento ci sono attente verifiche per ricostruire il percorso dei due cittadini cinesi ed evitare assolutamente qualsiasi rischio ulteriore di contagio". Così in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

"Al momento non c'è alcun motivo per creare allarme sociale, continueremo a seguire con il massimo dispendio di energie e risorse". Per il capo del governo non c'è "nessun motivo di allarme".