Il presidente dei produttori Leone lancia la proposta ma vede un ostacolo forse insormontabile

·2 minuto per la lettura
La grandissima Raffaella Carrà
La grandissima Raffaella Carrà

La vita di Raffaella Carrà potrebbe diventare quanto prima una serie tv che narri lo straordinario percorso esistenziale e professionale dell’indimenticata signora della televisione perbene, l’unica che vorremo vedere. A pochi giorni dalla scomparsa di Raffaella e a poche ore dal suo commovente funerale il ricordo e la traccia indelebile che la stessa ha lasciato nei cuori dell’Italia e del mondo potrebbero trovare naturale approdo in una produzione televisiva sulla sua vita.

La vita della Carrà in una serie tv: l’ipotesi di Giancarlo Leone

Omaggiare la grandezza della Carrà e metterla a traino di una produzione televisiva di qualità non è affatto un’idea di solo appeal pubblicistico, anzi, ha un suo perché talmente evidente che probabilmente è solo questione di tempo. Lo pensano un po’ tutti, ma chi è che lo dice in maniera più concreta? Lo ha detto Giancarlo Leone, ex dirigente Rai e presidente dell’Associazione italiana dei produttori di audiovisivo in una sua articolata intervista al Messaggero.

Raffaella Carrà, la sua vita diventerà una serie tv: “Ce la chiederanno Spagna ed Argentina”

Ecco le sue dichiarazioni rilasciate in occasione del summit dei produttori in quel di Matera: “In un prossimo futuro i produttori cercheranno di raccontare in una serie la grande storia professionale e umana di Raffaella. Credo che presto ce lo chiederanno anche dalla Spagna e dall’Argentina, dove è amatissima”. E in effetti una serie tv sulla vita della Carrà acquisterebbe immediatamente quella caratura planetaria che è figlia del credito mondiale di cui Raffaella ha sempre goduto.

Raffaella Carrà, la sua vita diventerà una serie tv, ma chi potrebbe interpretarla?

Ha proseguito poi Leone: “Sarebbe interessante riflettere sul ruolo che ha avuto, raccontando la storia della tv italiana attraverso la sua vita”. Il dato infatti balza agli occhi subito: la vita della Carrà, per la sua natura composita e per l’altissimo spessore umano della protagonista, andrebbe a toccare temi ed argomenti attualissimi e di profondità assoluta. Poi però Leone si è posto un dubbio che è in un certo senso il dubbio di tutti: chi potrebbe interpretare una donna di prima grandezza come la Carrà e rendere un personaggio così debordante? “Il vero problema è trovare un’attrice che possa interpretarla, anche nel caso di una coproduzione, dovrebbe essere un’italiana. Ma in questo momento non mi viene in mente nessuno che possa credibilmente incarnarla da giovane”. Come dargli torto?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli