Il presidente della Regione Lombardia ha ricevuto il vaccino nell’hub della Fiera di Milano

·2 minuto per la lettura
Attilio Fontana
Attilio Fontana

Lombardia, il governatore Attilio Fontana si è vaccinato vaccinato con AstraZeneca ed ha commentato: “Tutto bene, nessun fastidio”. Fontana lo ha scritto sulla sua pagina Facebook, dove ha postato anche la foto del “momento topico”, quello in cui ha ricevuto il vaccino di AztraZeneca contro il Covid – 19. La foto in questione è stata scattata presso l’hub vaccinale della Fiera di Milano. Ecco le sue parole subito dopo la somministrazione: “Veloci e bravi. Tutto bene e nessun fastidio”.

Lombardia, Attilio Fontana vaccinato con AstraZeneca: “Tutto bene, nessun fastidio”

La vaccinazione di Attilio Fontana arriva in un momento molto particolare per la campagna di vaccinazione lombarda, un momento in cui finalmente, dopo gli stop e l’avvio ansimante legato anche a disservizi ornai sanati, la regione sta facendo numeri di tutto rispetto. Lo aveva ribadito anche la vicepresidente del Pirellone nonché assessore al Welfare Letizia Moratti con un post su Twitter: “Un milione di Lombardi immunizzati con entrambe le dosi di vaccino (per il 60% over 80). 2,5 milioni con un almeno una dose, con una media superiore a 100 mila vaccinazioni”.

Lombardia, Attilio Fontana vaccinato. La previsione di Moratti

Poi la Moratti aveva perfezionato i dati con la sua personale previsione, una previsione che “rischia” benevolmente di essere rispettata, se volumi di vaccinazione, disponibilità di dosi ed efficienza in questa seconda fase operativa resteranno sugli standard attuali. Moratti aveva infatti chiosato: “Già adesso Regione Lombardia è la prima regione che raggiungerà l’immunità di gregge grazie alla campagna vaccinale”.

Lombardia, Attilio Fontana vaccinato con AstraZeneca: “Tutto bene, nessun fastidio”, Bertolsao ci crede

E in merito alla campagna di vaccinazione lombarda si era espresso anche il responsabile della stessa, Guido Berolaso, che aveva fissato a giugno il target di prima vaccinazione per tutti e parlato di maggio come del mese “della svolta”. Bertolaso lo aveva detto a Repubblica. “In Lombardia maggio sarà il mese della svolta sulle vaccinazioni contro il Covid”. E il sottosegretario alla Salute Pierparolo Sileri aveva anche chiosato ogni velleità di rivangare gli insuccessi della prima fase: “Basta polemiche ideologiche, le cose stanno andando bene”. Sileri ha infatti ammesso che il dato lombardo sulla vaccinazioni degli over 80 e over 75 è meglio della media nazionale.