Il Presidente emerito della Corte Costituzionale sul lockdown per i non vaccinati: "Non si può fare"

·2 minuto per la lettura
Baldassarri lockdown non vaccinati
Baldassarri lockdown non vaccinati

Il lockdown per i non vaccinati è incostituzionale. Ad affermarlo è Antonio Baldassarre, presidente emerito della Corte Costituzionale che, riporta Adnkronos, ha fatto il punto della situazione su una misura controversa e che è stata già adottata in Austria. Ha quindi affermato in definitiva che, se approvata, rischia di diventare discriminatoria. “O si impone a tutti l’obbligo vaccinale per legge o si lascia intatta la libertà di scelta”, ha quindi tagliato corto.

Baldassarri lockdown non vaccinati, “Se non c’è l’obbligo non si può discriminare chi non si vaccina”

Uno dei principali punti toccati dall’intervento di Baldassarre è stato proprio l’obbligo vaccinale, in assenza della quale, non sarebbe possibile discriminare chi sceglie di non vaccinarsi: “Se si lascia la libertà di scelta non si può discriminare chi non si vaccina. Un lockdown che impedisca la circolazione ai non vaccinati è dunque assolutamente incostituzionale”.

Baldassarri lockdown non vaccinati, “La certificazione verde non è incostituzionale”

Secondo il Presidente emerito della Corte Costituzionale non è invece incostituzionale il Green Pass che garantisce la libertà di scegliere se vaccinarsi o effettuare il tampone: “La certificazione verde garantisce la libertà di scelta tampone-vaccino, dunque non è incostituzionale. Ma l’obbligo di green pass non è assolutamente estendibile all’esterno perché è dimostrato che all’aperto il rischio di contagio non c’è, se si rispettano le misure di sicurezza”.

Baldassarri lockdown non vaccinati, “Se non c’è obbligo vaccinale non si possono eliminare i tamponi”

Infine Antonio Baldassarre, ha fatto notare che, se l’obbligo vaccinale non diventata legge, automaticamente non si può decidere di abolire i tamponi: “se non c’è obbligo vaccinale, non si possono eliminare i tamponi perché non si possono penalizzare i non vaccinati in assenza di obbligatorietà. Si possono adoperare cautele, non discriminazioni come il lockdown ai non vaccinati, in cui invece sarebbero soppresse tutte le libertà costituzionali”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli