Il presidente Francesco Basile spiega che a volte non si può intervenire neanche per gli oncologici

·1 minuto per la lettura
Allarme per gli interventi chirurgici: i contagi li stanno bloccando
Allarme per gli interventi chirurgici: i contagi li stanno bloccando

L’allarme della Società Italiana di Chirurgia è preoccupante: “Si va verso la riduzione drammatica degli interventi generali dell’80%”. Il presidente Francesco Basile spiega che a volte non si può intervenire neanche per gli oncologici perché il post operatorio severo è spesso occupato da pazienti covid.

La riduzione drammatica degli interventi generali e l’allarme lanciato dal presidente Sic Basile

Spiega Basile: “La riduzione degli interventi chirurgici è drammatica, è l’altra faccia del Covid. Ci sono posti letto di chirurgia dimezzati, blocco dei ricoveri, terapie intensive riconvertite per i pazienti Covid, infermieri e anestesisti delle sale operatorie trasferiti ai reparti Covid”.

Da un minimo del 50% fino a picchi dell’80: i numeri della riduzione drammatica degli interventi generali

Poi i numeri: L’attività chirurgica in tutta Italia è stata ridotta nella media del 50% con punte dell’80%”. E la situazione descritta è davvero cupa, Basile lo dice senza mezzi termini e a suo traino spiega una nota della Sic: “La nuova ondata epidemica ha costretto le Aziende Sanitarie a destinare ampi spazi di ricovero ai pazienti Covid e le stesse terapie intensive sono in gran parte occupate dai pazienti Covid principalmente no vax”.

“Ci avviamo a rivivere il 2020”: la riduzione drammatica degli interventi generali ripropone uno scenario già visto

Ed è per questo che, spiega Basile, “Ci avviamo verso la stessa situazione del 2020 che ha portato come conseguenza 400.000 interventi chirurgici rinviati, notevole aumento del numero dei pazienti in lista di attesa e, ciò che è più pesante, si è assistito all’aggravamento delle patologie tumorali che spesso sono giunte nei mesi successivi in ospedale ormai inoperabili”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli