Il presidente sul Consiglio sul prossimo periodo natalizio

·2 minuto per la lettura
Conte Natale rispettiamo regole
Conte Natale rispettiamo regole

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha presentato nella serata di ieri, 5 novembre, il nuovo testo del dpcm che prevede degli interventi volti a contenere la diffusione del coronavirus con misure più nette nei territori ritenuti maggiormente a rischio. L’obiettivo è abbassare la curva dei contagi cercando di non andare a fermare completamente l’economia del paese, così come era successo a marzo e aprile scorso con il lockdown generale. Conte non ha inoltre negato che gli sforzi di questo mese, ricordiamo che il dpcm sarà in vigore fino al 3 dicembre, serviranno anche a garantire una maggiore tranquillità nel periodo di Natale e, di conseguenza, anche una più netta ripresa dei consumi. Perchè tutto questa sia possibile l’appello del presidente è quello di rispettare le regole.

Conte sul Natale: “Rispettiamo le regole”

“Mi chiedono se sono ottimista – ha detto il presidente del Consiglio rispondendo sul tema economico ad un giornalista – Non sto pensando a veglioni, cene natalizie, cenoni, balli. Bisogna rispettare le regole. Se ci arriviamo in serenità, anche la fiducia nei consumi non sarà depressa e potremo vedere i benefici economici”. Una risposta che conferma quanto purtroppo è ormai nel sentito comune ovvero che anche dopo queste nuove misure non si potrà abbassare la guardia, neanche durante le feste di Natale, da sempre un momento di grande convivialità per gli italiani.

“Ci aspettano mesi difficili”, ha detto Conte in un altro passaggio, ad ennesima dimostrazione che sarà un lungo inverno e che la speranza più che sulle misure di contenimento deve essere posta su un vaccino. Il presidente del Consiglio continua a darne per certo l’arrivo entro la fine dell’anno, ricevendo però un forte attacco da parte della comunità scientifica che lo invita a non diffondere notizie troppo ottimistiche data l’attuale incertezza della buona resa del farmaco.