Il presidente Zelensky spiega che chi è morto per l’Ucraina è morto per difendere l’Europa intera

Volodymyr Zelensky
Volodymyr Zelensky

In un video messaggio alla serata di gala dell’Atlantic Council in corso a Washington Volodymyr Zelensky ha spiegato un concetto: “Difendiamo la libertà di ogni nazione come durante la Seconda Guerra Mondiale”. Il leader di Kiev ha detto che “chi è morto per l’Ucraina è morto per difendere l’Europa intera”. Poi ha detto: “Gli ucraini difendono la loro terra ma anche l’Europa e tutto il mondo, c’è chi è morto difendendo la nostra terra e difendere la nostra terra vuol dire difendere anche l’Europa”.

“Difendiamo la libertà di ogni nazione”

In quell’occasione era stato premiato anche il premier italiano Mario Draghi e Zelensky ha insistito: “Siamo un popolo di grandi difensori che difendono anche l’Europa. E poi: “Dietro il coraggio e la saggezza del nostro popolo ci sono migliaia di storie vere“. Poi il ringraziamento che Zelensky ha anche ribadito nel suo consueto videomessaggio notturno: a chi?

Il grazie agli Usa per la legge ad hoc

Agli Usa, che hanno dato il via libera alla legge Ukraine Democracy Defense Lend-Lease Act. Si tratta della norma che accelera la fornitura di armamenti e aiuti economici a Kiev attaccata dalla Russia di Vladimir Putin. Si tratta di una legge che prende spunto dal famoso Lend-Lease Act messo in atto dagli Usa durante la Seconda guerra mondiale. Con quello Washington aiutava Londra prima che gli Usa scendessero essi stessi in guerra contro Hitler.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli