Il primario infettivologo del San Martino di Genova ha allertato la polizia che ha fermato un uomo

·2 minuto per la lettura
Matteo Bassetti minacciato per strada
Matteo Bassetti minacciato per strada

Anti vax scatenati, dopo i gazebo distrutti e i giornalisti minacciati adesso “puntano” direttamente i camici bianchi come Matteo Bassetti, che è stato inseguito e minacciato sotto casa da un no vax al grido di “Ci uccidete con i vaccini”. Dal canto suo il primario infettivologo dell’ospedale San Martino di Genova non ha perso tempo ed ha allertato la polizia che ha fermato un uomo, un 46enne denunciato a piede libero dagli agenti per minacce gravi. “Ci ucciderete tutti con questi vaccini e ve la faremo pagare”: con questa frase specifica, secondo il racconto di Bassetti agli agenti ed agli operatori della Digos, l’uomo avrebbe apostrofato Bassetti.

Matteo Bassetti inseguito, filmato da un uomo e minacciato, ci pensa la Digos

L’indagato aveva riconosciuto il medico per strada e si era messo a seguirlo, forse in cerca di un qualche facile scoop social da far diventare virale e con esso la sua persona. Si tratta purtroppo di uno scenario che negli ultimi anni sembra essere diventato la “libbra di carne” di ogni mente basica a caccia di notorietà. Ad ogni modo l’infettivologo è stato seguito, filmato ed apostrofato con quella frase fin quasi all’uscio di casa, poco distante dal luogo in cui il no vax lo aveva intercettato. A quel punto Bassetti si è allontanato e ha chiamato la polizia. La palla è passata perciò agli agenti che, insieme alla Digos, hanno identificato l’uomo e lo hanno denunciato.

No vax filma Matteo Bassetti che, inseguito e minacciato, fa individuare un 46enne

In questi giorni e nelle ore successive alla segnalazione del 46enne gli investigatori sono al lavoro anche su un altro filone e sempre con Bassetti potenziale parte lesa: è quello che punta all’identificazione degli utenti che da mesi insultano e minacciano l’infettivologo sui social e via telefono. Le posizioni a favore della vaccinazione e contro ogni detrattore del sieri di Bassetti sono note; solo poche ore fa il medico genovese aveva postato sulla sua pagina Facebook un ringraziamanto ai politici che si fidavano della scienza e un “pistolotto” a quelli che fra loro strumentalizzavano le posizioni no vax.

Le posizioni contro i no vax di Matteo Bassetti innescano la rappresaglia di uno di loro: medico inseguito e minacciato per strada

Eccone uno stralcio: “Nelle ultime settimane abbiamo assistito ad una pericolosa contrapposizione di una parte della politica contro la medicina dell’evidenza, contro la scienza e contro il metodo scientifico. La piazza (fomentata dalla politica) e alcuni politici hanno assunto posizioni sui vaccini lontanissime dalla scienza e dalla corretta comunicazione scientifica”. E ancora: “Chi tra i politici sta ancora traccheggiando e ha un atteggiamento ondivago, o addirittura contrario, sui vaccini sbaglia. Oggi l’unica risposta per provare a sconfiggere il virus è la vaccinazione di massa per raggiungere il 90% della popolazione. Mai come oggi la politica dovrebbe ascoltare la scienza. Senza tentennamenti”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli