Il principe Filiberto e l'amore: "Amo le donne che se la tengono"

Emanuele Filiberto donne

Il principe Emanuele Filiberto ha raccontato come dovrebbe essere la sua donna ideale. Inoltre, fa discutere il suo nuovo progetto politico intitolato “Più Italia”. Sull’Italia bocciata la Boldrini, rimandato Conte. Per l’America: “Trump è poco elegante“.

Emanuele Filiberto sulla donna ideale

Il principe Emanuele Filiberto è finito sotto i riflettori dopo aver annunciato di voler scendere in politica. Ma non è tutto: non sono da meno le dichiarazioni in merito ai suoi gusti per quanto riguarda le donne. Durante un’intervista con il giornalista Giuseppe Cruciani, il principe ha ammesso di amare un particolare tipo di donna, un pò vintage…un pò pelosa! “Io amo la donna vera, quella che se la tiene. – ha rivelato Filiberto – Sono molto felliniano su questo punto. Nelle case reali però funziona la ceretta al miele. Una ceretta molto speciale con miele di api dell’Himalaya. Si fanno tutti la ceretta col miele dell’Himalaya”.

Il progetto in politica

Per quanto riguarda il partito, il suo nuovo progetto si chiama “Più Italia”. In questa nuova iniziativa sono coinvolti anche la figlia Vittoria ed il nipote dell’ex presidente francese Federic Mitterand. Sono state innumerevoli le polemiche che hanno accompagnato l’annuncio ma lui ha tenuto a precisare che “dalla politica italiana voglio tenermi lontano, in Parlamento non ci andrei mai. Voglio solo far circolare alcune idee”.

Insomma, lui in politica vuole esserci, ma non troppo. “Ci sono persone molto più in gamba di me – ha dichiarato Emanuele Filiberto – che ne sanno molto di più, e loro dovrebbero andare in Parlamento. Oggi ci sono troppe persone in Parlamento, andrebbero tagliate.

Le pagelle dei politici

Sulla gestione dell’emergenza sanitaria Filiberto non ha dubbi, tanto meno sul rendimento politico di Giuseppe Conte: “Cinque per le idee e zero per l’esecuzione delle idee”.

Non è convinto nemmeno di ciò che succede in America, boccia completamente Trump ed anche la violenza che si è scatenata dopo la morte di George Floyd. “Trump non mi piace, non è elegante ha affermato Quello che è successo in America è grave, ma da entrambi i lati. Dal lato del poliziotto, ma anche dal lato della violenza che ha scatenato”.

Sul gesto di Laura Boldrini che si è inginocchiata alla Camera per Floyd invece ha dichiarato: “È stato un gesto ridicolo. Io mi sono inginocchiato davanti al Papa. Ne ho conosciuti tre e mi sono sempre inginocchiato con gran rispetto. Poi devo dirvi che mi inginocchio anche davanti ad una bellissima donna. Inginocchiarsi nel parlamento italiano lo trovo ridicolo”.