Il professor Bassetti commenta l'alto numero di decessi per Covid

·1 minuto per la lettura
Bassetti vittime Covid
Bassetti vittime Covid

Il professore dell’Ospedale San Martino di Genova, Matteo Bassetti, aveva già avvertito che intorno alla metà del mese di marzo si sarebbe registrato un brusco incremento dei casi di coronavirus: per Bassetti in queste settimane il numero delle vittime del Covid è tristemente destinato ad aumentare. “L’anno scorso il picco dell’epidemia è stato il 27 marzo, quest’anno arriverà probabilmente il 24-25 marzo. Il vaccino più potente è il clima, stando meno al chiuso ci sono meno rischi. Con le chiusure a Pasqua abbiamo fatto il solito papocchio, chiuderemo l’Italia per tre giorni ma ci saranno pochi controlli, la gente andrà a passare feste a casa di altri e alla riapertura saremo da capo a dodici”, ha spiegato il direttore della Clinica di malattie infettive del San Martino.

Bassetti: “Vittime del Covid saliranno”

In collegamento con lo studio di Tagadà, il programma in onda su La7, il professor Bassetti ha fatto una previsione poco rassicurante sull’andamento dell’emergenza sanitaria.

Matteo Bassetti ha commentato l’alto numero di decessi che ancora si registra nel nostro Paese. Sono 423 nelle ultime 24 ore, per un totale di oltre 103mila vittime dall’inizio della pandemia da Covid-19. Il numero è destinato a salire. L’ondata è iniziata da 3/4 settimane e sta nuovamente riempiendo le terapie intensive e altri reparti. Speriamo non raggiungano il migliaio, come successo nella seconda ondata, ma temo ci andremo vicini, dichiara Bassetti.