Il progetto artistico itinerante “Art&more” di Glo arriva a Bari

·2 minuto per la lettura
featured 1539486
featured 1539486

Roma, 15 nov. (askanews) – Dopo Napoli, Bari. Sbarca nel capoluogo pugliese, nel museo archeologico di Santa Scolastica, “ART&more”, il progetto artistico itinerante di Glo, brand di punta di Bat Italia, nato con l’obiettivo di sostenere l’arte in tutte le sue forme ed espressioni per renderla fruibile a tutti. Un’opera di mecenatismo al fianco di artisti, noti ed emergenti, sul territorio italiano.

L’iniziativa è stata illustrata alla presenza di Francesca Pietroforte, consigliere delegato alla Cultura della Città metropolitana di Bari, e di Ines Pierucci, Assessore alle Culture del Comune di Bari. A spiegare la mission del progetto, Antonino Grosso, per Bat Italia.

Antonino Grosso, brand deployment & Activation Manager Bat Italia: “Art&More by Glo è innanzitutto un progetto artistico in cui si concretizza perfettamente il mecenatismo della marca, abbiamo scelto l’arte perché è un territorio che è stato particolarmente penalizzato dal Covid e abbiamo voluto supportarlo. Abbiamo scelto Bari perché è una città splendida, ricca di arte e cultura e abbiamo voluto ineugurare proprio qui la nostra collaborazione con Nico Vascellari”.

Protagonista della seconda tappa l’artista visivo di fama mondiale Nico Vascellari, che per l’occasione ha realizzato “Alba dei tempi”, una maestosa scultura di metallo, alta cinque metri e larga sei, ispirata alla pittura rupestre. È un’opera inaugurata e installata all’esterno di Santa Scolastica e donata alla Città metropolitana, in cui coesistono contemporaneo e preistorico e che invita a ragionare su come costruire un futuro migliore. Una riflessione nata nell’artista durante il primo lockdown.

Nico Vascellari, artista: “L’opera presentata qui a Bari è un ingigantimento di una pittura rupestre che ritrae un animale probabilmente ormai estinto. Il mistero che circonda le pitture rupestri è molto interssante perché non si sa esattamente il motivo per cui sono state fatte. Credo sia importante continuare a questionare il modo in cui l’uomo guarda la natura e come l’uomo guarda o cerca di uscire da quella che è la natura”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli