Il punto del sottosegretario alla Salute.

·1 minuto per la lettura
Covid Sileri Natale
Covid Sileri Natale

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ha rilasciato un’intervista a RaiNews24 nella quale ha parlato della pandemia e di cosa dovremmo aspettarci in Italia nei prossimi mesi. Per Sileri siamo in una condizione covid decisamente diversa rispetto allo scorso anno, il che ci permetterrà di avere delle vacanze di Natale decisamente migliori.

Covid, Sileri sul Natale

“La situazione – ha detto Sileri – in vista del Natale non ci preoccupa, ma teniamo ovviamente uno sguardo ai numeri. Tuttavia la situazione attuale dei vaccinati, l’uso del green pass e la diagnostica terranno la situazione molto sotto controllo”. E poi, sull’estensione dello stato d’emergenza: “Personalmente credo che sia logica, anche perchè dobbiamo finire ancora le terze dosi, però la decisione verrà presa poco prima della scadenza”.

Sileri sul covid e il Natale

Il focus delle parole del sottosegretario alla Salute si è poi spostato sulla campagna vaccinale che presto potrebbe essere estesa anche ai bambini tra i 5 e gli 11 anni. “Quando sarà approvato – ha detto Sileri – significherà che il vaccino è sicuro ed efficace: al momento l’ente regolatorio non si è ancora espresso. Io vaccinerei sicuramente i miei figli nel momento in cui il vaccino è approvato dagli enti regolatori”.

Covid, Sileri parla delle vacanze di Natale

Inoltre, dopo aver escluso la possibilità di un giro di vite sul green pass, il sottosegretario alla Salute si è soffermato sulla necessità di convincere alla vaccinazione i molti over 50 che ancora non hanno ricevuto nemmeno una dose. “Il vero problema sono i 2,7 milioni di over 50 che come prime dosi sono molto “bassi”: le 20mila somministrazioni al giorno che si riesce a raggiungere sono un numero molto esiguo rispetto alla platea da raggiungere. Lì va fatta un’azione forte di comunicazione per convincerle”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli