Il Questore di Milano revoca la licenza al Bar Family

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 18 dic. (askanews) - Il Questore di Milano ha revocato la licenza al Bar Family. Dopo l'attività del commissariato Mecenate che ha portato nei giorni scorsi all'arresto del titolare del bar per detenzione ai fini di spaccio di droga, il questore, Sergio Bracco, ha disposto la revoca della licenza.

Giovedì 10 dicembre i poliziotti del Commissariato Mecenate avevano perquisito il locale nel corso di un servizio antispaccio e, all'interno di uno scaldabrioches, avevano trovato un bilancino elettronico di precisione e, nel retrobottega dietro ad uno specchio, un involucro con un grammo di hashish e numerosi ritagli di buste di plastica azzurre utilizzati per il confezionamento della sostanza stupefacente. Avvolti nello stesso materiale, c'erano due involucri con cocaina (dal peso di un grammo ciascuno) nascosti dietro il cassetto utilizzato per la posa di caffè. Vicino alla cassa, infine, erano stati trovati due cellulari, una noccoliera e due coltelli con una lama da 8 centimetri.

Con la perquisizione della cantina di pertinenza del bar erano stati ritrovati bilancini di precisione, un telefono cellulare, 5 sacchetti e involucri con 145 grammi di cocaina, un bicchiere di carta con 51 involucri di cocaina dal perso totale di 25 grammi, un panetto e due pezzi di hashish da 72 grammi totali.