Il racconto dell'imprenditore

·2 minuto per la lettura
Lapo Elkann
Lapo Elkann

Lapo Elkann, ospite a Verissimo, ha raccontato di essere stato vittima di abusi sessuali quando aveva solo 13 anni. A quell’epoca frequentava il collegio. L’imprenditore ha condiviso con Silvia Toffanin il suo doloroso ricordo.

Lapo Elkann a Verissimo: la fede lo ha aiutato

Lapo Elkann è stato ospite della puntata di Verissimo – Le Storie andata in onda sabato 26 giugno su Canale 5 e ha parlato degli abusi sessuali che ha subito quando era un ragazzino. “Ci sono state tante persone che sono state abusate che hanno paura di dirlo e lo capisco. Io sono stato abusato a 13 anni più volte ed è una cosa che ti mette in confusione la testa e ti porta spesso verso l’autodistruzione. Col tempo ho imparato una cosa molto semplice che è anche la più importante della vita: accettare se stessi” ha spiegato Lapo Elkann. Si tratta di un ricordo molto doloroso, che lo ha segnato profondamente. Ad aiutarlo a superare questo momento così difficile è stata la fede. “Io credo molto in Dio e prego anche. Io sono un mix ebreo-cattolico, mi hanno salvato” ha dichiarato. Lapo Elkann, nonostante sia nato in una delle famiglie più ricche, non ha sempre avuto una vita facile. Ha vissuto esperienze negative, che gli hanno lasciato segni profondi e lo hanno portato a fare scelte molto avventate. Ha fatto uso di droghe, che usava per anestetizzare il dolore. Ora ha deciso di rendere noto ciò che è successo quando andava in colleghio. I suoi genitori lo avevano mandato in quel luogo perché era dislessico e iperattivo. Un’esperienza che lo ha devastato.

Lapo Elkann: il dramma degli abusi

Lapo Elkann ha raccontato quello che ha subito quando aveva 13 anni. “In collegio, a 13 anni, sono stato abusato più volte e un fatto come questo ti porta ad andare, a volte, verso l’autodistruzione, perché l’abusato si sente in colpa. È importante dirlo. Se non lo affronti con profondità questo dolore negli anni ti mangia, ti porta a vivere la vita con grandissima difficoltà” ha dichiarato l’imprenditore, parlando con Silvia Toffanin. In realtà ne aveva già parlato nel 2013, durante un’intervista per Il Fatto Quotidiano. Le sue dichiarazioni avevano stupito tutti. “Da quando ho compiuto 13 anni ho vissuto cose dolorose che poi mi hanno creato grosse difficoltà nella vita” aveva raccontato in quell’occasione, sottolineando che quelle cose erano accadute anche ad altri ragazzi. A quei tempi non era ancora riuscito a superare tutto.

Lapo Elkann a Verissimo: il desiderio di aiutare le altre vittime

Lapo Elkann oggi sembra molto più sereno rispetto al passato. Non è stato facile affrontare tutto quel dolore. Il suo amico Thomas non ce l’ha fatta e ha deciso di suicidarsi. Lapo ha deciso di combattere, spinto anche dal desiderio di aiutare le altre vittime come lui. La sua speranza è che il suo racconto possa servire anche ad altre persone. “Sto pensando a una fondazione. Voglio aiutare chi ha passato quello che ho passato io. Parlare è giusto, ma facendo qualcosa di utile, di positivo” ha dichiarato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli