Il razzo Starship esplode durante un test sul sistema criogenico

Starship, il razzo costruite da Space X che avrebbe dovuto surclassare le performance del mitico Saturno V, è miseramente esploso durante un test pensato per mettere alla prova il sistema criogenico.

La prova doveva essere condotta a serbatoi pieni per controllare la resistenza della struttura d'acciaio alla pressione del carburante, costituito da ossigeno e metano mantenuti liquidi da un sistema criogenico che deve lavorare a bassa temperatura ed alta pressione.  Purtroppo la prova ha avuto esito negativo perché la struttura non ha retto alla pressione interna.  La parte superiore si è staccata ed è volata via. Immediatamente dopo anche la parte inferiore si è rotta.

Nei filmati si vede il razzo di acciaio scintillante, con la caratteristica forma tozza che sembra uscita da un cartone animato, trasformarsi in un rottame con la struttura d'acciaio deformata e contorta.  

RIP Starship Mk1. @LabPadre stream:https://t.co/CwiHPUf7D3 pic.twitter.com/SckLfdIhw3

— Chris B - NSF (@NASASpaceflight) November 20, 2019

Il carburante non è esploso, eventualità che avrebbe prodotto molti più danni. I gas liquefatti, una volta che la rottura della struttura li ha liberati dal vincolo dell'alta pressione, sono semplicemente tornati allo stato gassoso producendo una spettacolare nuvola di gas, per lo più ossigeno e azoto.

Space X ha detto che l'esplosione non era del tutto inaspettata perché la struttura era stata volutamente sottoposta alla massima pressione possibile, tuttavia non è un buon inizio per il programma Starship che, a breve, avrebbe dovuto fare il primo volo di prova alzandosi fino a 20 km. Chiaramente tutto sarà rimandato anche se, nella versione ufficiale, non si tratta di un problema serio.

Ovviamente, dagli errori si possono ricavare utili insegnamenti e Space X farà tesoro della lezione.

Tuttavia non posso non ricordare che il Saturno V non ha mai avuto problemi del genere. Il metodico von Braun, pur gestendo un programma in lotta contro il tempo, non ha mai assistito ad un simile fallimento.

I suoi test sono sempre stati coronati da successo e nessuno dei 13 razzi che hanno portato gli astronauti sulla Luna e, poi, a costruire la stazione Skylab ha mai avuto problemi sulla rampa di lancio.