Il Real è nella storia ma è bufera su Parigi

no credit

AGI - L'Europa celebra il Real Madrid dopo la conquista della 14ma Champions League contro il Liverpool: la stampa ha sottolineato la grandezza dell'impresa di Carlo Ancelotti e della sua squadra. "Surreal" ha titolato il portoghese "A Bola", "Madrid eterno" l'iberico "El Mundo", "Decimocurtua'" la scelta del giornale sportivo spagnolo As giocando son le parole tra 14mo e il portiere belga Courtois, protagonista della sofferta vittoria per 1 a 0 grazie al gol di Vincius.

Il Liverpool, da parte sua, rientrato in patria è sfilato su un bus scoperto tra ali di tifosi dei Reds per festeggiare le due coppe nazionali (Fa Cup e Carabao Cup), nonostante l'amarezza per la Premier League e la Champions sfumate di un soffio.

Il 'Day after' della coppa dalle grandi orecchie è stato però dominato dalla polemica per una serata da dimenticare per Parigi sotto il profilo dell'organizzazione e dell'ordine pubblico che ha visto la partita iniziare con oltre mezz'ora di ritardo. Il bilancio è di 238 feriti lievi e 105 fermati per gli scontri all'esterno dello Stade de France.

La causa principale dei disordini e dell'intervento della polizia con lacrimogeni e spray urticanti, è stata la presenza di molti tifosi del Liverpool senza biglietto o con biglietti contraffatti che hanno esercitato una forte pressione per entrare e hanno ritardato l'accesso di chi aveva tagliandi regolari. A complicare l'afflusso è stato anche lo sciopero di una linea della Rer, la metro parigina.

Il Liverpool e il governo britannico hanno chiesto all'Uefa di aprire un'inchiesta sul caos che ha preceduto la partita a Saint-Denis. "Le immagini e le storie dei tifosi del Liverpool e dei media sul loro ingresso allo Stade de France la scorsa notte sono profondamente inquietanti", ha affermato Nadine Dorries, segretaria di Stato per lo Sport, "migliaia di possessori di biglietti sono arrivati in tempo per sostenere la propria squadra nella partita piu' importante della stagione. Esorto l'Uefa ad avviare un'indagine formale per scoprire cosa è andato storto e perché".

Il caso è rimbalzato anche nella politica francese, a due settimana dalle elezioni politiche e in vista della Coppa del mondo di rugby dell'anno prossimo e soprattutto delle Olimpiadi di Parigi del 2024 che dovrebbero essere una vetrina per tutta la Francia. "Tutto il mondo ci guarda", ha tuonato dall'opposizione Marine Le Pen, "e tutte le capitali che hanno visto si sono rese conto che la Francia non è piu' in grado di organizzare grandi manifestazioni senza che degenerino".

Da sinistra il leader della France Insoumise, Jean-Luc Mèlenchon, ha parlato di "immagini deplorevoli, ed è preoccupante perché si vede chiaramente che non siamo preparati per eventi come i Giochi Olimpici". Il ministro dell'Interno Gerald Darmanin ha difeso l'operato dei 6.800 uomini delle forze dell'ordine schierati per la finale e ha lamentato che a causare il caos sono state le "migliaia di tifosi inglesi senza biglietto o con biglietti falsi che hanno forzato gli ingressi". Anche l'Uefa ha parlato di "biglietti contraffatti" e ha chiesto una verifica urgente alle autorita' del calcio e dell'ordine pubblico francesi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli