Il reboot di Gossip Girl ha i riflettori puntati addosso, ma vietato perdersi in paragoni, promesso?

Di Monica Monnis
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Gotham - Getty Images
Photo credit: Gotham - Getty Images

From Cosmopolitan

La posta in gioco è alta. Cioè, stiamo parlando di Serena van der Woodsen e Blair Waldorf. Per questo il reboot di Gossip Girl ha i riflettori puntati addosso: le aspettative sono alle stelle come quando si va a toccare un personaggio che dalla fiction è diventato quasi reale, che è riuscito nell'impresa di sopravvivere anche al di là dello schermo. Le riprese sono iniziate a New York a inizio novembre e le prime foto rubate dal set hanno convinto, principalmente grazie ai look intravisti e che, chi conosce GG lo sa benissimo, non sono affatto un corollario, anzi (la bella notizia è che il costumista originale, Eric Daman, è stato chiamato anche per il reboot). Ricapitolando, nei giorni scorsi è stato attivato il profilo Instagram della serie tv ("Non temete, cari. La vostra unica fonte è qui. Sapete che non potrei mai lasciarvi in sospeso. xoxo, Gossip Girl", il primo post) dove poi è stato condiviso il primo teaser. "Avvistati: i più carini della Constance e della St. Jude nel cortile", spiffera Gossip Girl, "la lezione è in corso al Constance Billard. Ricorda: non sono ammessi telefoni ... tranne il mio. XOXO". Iniziamo bene.

Vietato pensare troppo a Chuck, Blair, Dan, Serena e Nate per non farsi prendere troppo dalla nostalgia (e perdersi in paragoni scomodi). Perché oltre alla meraviglia della Big Apple e alla presenza di Gossip Girl che tutto vede, tutto sa e tutto (s)combina, i personaggi sono nuovi di pacca e anche il contesto sociale e culturale è cambiato (ci sono i social network che in mano a GG possono essere pericolosi e intriganti come non mai). Nel cast Eli Brown, Emily Alyn Lind, Whitney Peak, Zion Moreno, Savannah Smith, Jordan Alexander, Evan Mock, Tavi Gevinson e Thomas Doherty, studenti delle elitarie Constance Billard School for Girls e St. Jude’s School for Boys, con il compito di dare voce ad "una nuova generazione di adolescenti ricchi e famosi nell'era di Instagram".

L'appuntamento è per l'anno prossimo su HBO Max, la sfida sempre quella di stanare "la ragazza del gossip" (che come fil rouge avrà sempre la voce di Kristen Bell), il desiderio di perdersi nella magia dell'Upper East Side 3.0, nelle dinamiche da teen drama e in abiti da sogno. La posta in gioco è alta, vero, la speranza di non rimanere delusi anche, ma tutto proporzionato a quello che potrebbe/dovrebbe essere.