Il ricorso di Amazon sospende la commessa del Pentagono assegnata a Microsoft

Un tribunale federale degli Stati Uniti ha ordinato al Pentagono di sospendere l'esecuzione del mega-contratto di archiviazione di dati online da 10 miliardi di dollari, la cui assegnazione a Microsoft a fine ottobre era stata pesantemente contestata da Amazon.

Il colosso delle vendite online, leader globale del mercato cloud, aveva intentato una causa accusando il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, di influenzare la decisione del ministero della Difesa senza tener conto degli argomenti oggettivi, che secondo Amazon vanno ampiamente a suo favore, in termini di esperienza e tecnologia.