Il ridimensionamento dei programmi di Barbara D’Urso non coglie impreparata l’ex opinionista

·2 minuto per la lettura
Karina Cascella
Karina Cascella

Ciclone Karina Cascella che si sfoga in merito alle voci che la darebbero “disoccupata” a seguito del ridimensionamento dei programmi di Barbara D’Urso e lo fa con una grinta che chi la conosce bene ha imparato ad apprezzare.: “Io ho un Piano B”. In televisione la Cascella non va più come prima e non pare ci siamo prospettive future di rilievo. Perché? Perché i programmi di Barbara d’Urso, dove lavorava, sono stati o chiusi o ridimensionati in maniera netta. E su questo ridimensionamento si era appuntata la salacità di Dagospia che un mese fa scriveva: “Il ridimensionamento di Barbara d’Urso lascerà senza lavoro prezzemolini tv, mostri del trash e opinionisti di seconda fila“.

Karina Cascella si sfoga: “Caro Dagospia, non sono io l’opinionista depresso”

“Uno di questi sta vivendo davvero male la situazione, trascorre le giornate al telefono con la speranza di ricollocarsi altrove. È depresso, non parla d’altro. Chi è?”. Karina Cascella sa benissimo che non è lei, ma ha voluto fare in modo che lo capissero tutti, lei il suo Piano B ce l’ha: un ristorante di carne. Al Fatto Quotidiano la Cascella ha spiegato: “Avevo 28 anni quando sono apparsa per la prima volta nei programmi di Barbara D’Urso, ora ne ho 41 ma non ho nessun pensiero negativo su quanto successo”.

I cambiamenti e l’insicurezza della tv: Karina Cascella si sfoga

E ancora: “Chi bazzica da un po’ di tempo nel mondo della televisione sa che non c’è niente di sicuro. Può capitare che a un certo punto non abbiano più bisogno di te, sono abituata a questo genere di cambiamenti e credo che in televisione siano abbastanza normali, soprattutto se si parla di un programma come Pomeriggio 5 che ha una vita molto lunga”.

“Non c’è posto per me da Barbara”, Karina Cascella si sfoga

Spiega Karina: “Ho visto la nuova formula del programma, e adesso sono tutti giornalisti, politici o scrittori. Non penso che ci sia posto per un’opinionista come me. È cambiata l’impostazione del programma. Con il mio fidanzato, lo scorso anno abbiamo deciso di aprire un ristorante di carne argentina a Bergamo. Poi, causa Covid, ci siamo fermati e siamo ripartiti a maggio. Io faccio di tutto all’interno del locale: dalle prenotazioni, di cui mi occupo personalmente, all’accoglienza”. E Karina, che non tiene molto in considerazione la vita social, ha anche doti “nascoste”: “Ogni tanto, poi, mi diletto in cucina: l’idea è quella di sposare la cucina napoletana a quella argentina per alcuni piatti. Non sono una di quelle che sta a guardare gli altri che lavorano, mi annoierei”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli