Il rischio reputazionale nell'era dei social media

Red

Roma, 16 ott. (askanews) - Nell'ambito del progetto InTheBoardroom di VALORE D, dibattito sul tema del rischio reputazionale, ormai considerato secondo solo a quello di mercato. Una buona reputazione è fondamentale per il successo di un'azienda e la tutela della sua immagine e di quella del suo gruppo manageriale è divenuta un impegno imprescindibile.

Come la si costruisce? Come creare prima e poi trasmettere una cultura aziendale trasparente e coerente ai vari stakeholders, dai clienti ai controparti, dagli azionisti agli investitori? Quali sono i meccanismi e le dinamiche che possono incrinare la fiducia di un'azienda e la sua immagine?

A parlarne, lunedì 21 ottobre alle ore 17:00 alla Luiss Guido Carli, esponenti del mondo accademico e imprenditoriale. Introduce il dibattito Paola Severino, Vice Presidente Luiss. A seguire, gli interventi su "La percezione del mercato: indagine sul rischio reputazionale", Introduzione di Alexia Giugni Responsabile clienti istituzionali per il Sud Europa DWS; Fabio Ventoruzzo Vice President Reputation Institute. Ancora "La gestione della reputazione", con Marilù Capparelli Legal Director EMEA Google; Luigi Di Capua Chief Financial Officer Net Insurance; Antonio Colombi Chief Investment Officer Poste Vita; Claudia Lanza CEO Altura Labs; Fiorella Passoni General Manager Edelman. Su "Quando le notizie sfuggono al controllo: il difficile equilibrio tra tutela della reputazione e tutela dell'informazione" intervengono Silvia Barocci Giornalista autrice della trasmissione "Mezz'ora in più"; Giuseppe Corasaniti Sostituto Procuratore Generale Corte di Cassazione; Fiorenza Sarzanini Giornalista del Corriere della Sera; Paola Severino Vice Presidente Luiss; Giuseppe Pignatone già Procuratore della Repubblica di Roma.