Il risparmio si impara da piccoli

Nessuno nasce risparmiatore, è un'arte che si impara

Iniziare da piccoli a capire il valore dei soldi è sicuramente un buon inizio

(Età prescolare: cos'è il denaro): La prima cosa importante è far capire che i soldi non sono pezzi di carta: va spiegato bene a cosa servono e come si utilizzano

(Bambini: utilizzare i soldi): Cominciate le scuole elementari, i bambini avranno una conoscenza basica della matematica. E' il momento giusto per affrontare situazioni pratiche portandoli, per esempio, a fare la spesa. Una buona idea è iniziare a dare una paghetta settimanale, per responsabilizzarli dal punto di vista economico

(Pre-adolescenti: prime forme di risparmio): Crescendo i figli acquisiscono una maggior esperienza con il denaro e sono pronti ad imparare come metterlo da parte. Si può pensare di aprire un piccolo libretto di risparmio dedicato ai minori

(Adolescenza: non accontentare troppo): Durante l'adolescenza i ragazzi entrano in una fase in cui aumentano le spese (per videogiochi, attrezzature o vestiti). È importante non cedere alle continue richieste e porre dei limiti. Offrire una ricompensa economica in cambio di qualche lavoretto è un ottimo modo per insegnare il valore dei soldi