Il ritratto della storica firma Broder della leader di Fratelli d’Italia e dell'ascesa del suo partito

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

Sulla crisi di governo in Italia interviene il New York Times con una frase che suona quasi minacciosa: “Meloni sarà un terremoto”. Dalle colonne dello storico quotidiano di New York arriva il ritratto che la storica firma David Broder fa sia della leader di Fratelli d’Italia che delle sorti di un paese il cui futuro Broder definisce “desolante”. Il titolo è infatti “Il futuro è l’Italia ed è un futuro desolante”.

Il fenomeno di “Io sono Giorgia”

Sotto la lente del media Usa le prospettive politiche italiane e soprattutto il fenomeno della ascesa di Giorgia Meloni e di Fratelli d’Italia. Broder è da tempo al lavoro su un libro sul fascismo nell’Italia contemporanea, e su Meloni evidenzia che il successo editoriale del suo libro di memorie “Io sono Giorgia” abbia fatto il paio con la crescita del consenso del partito di FdI.  E ancora, in lettura del pezzo di Broder: “Da allora Meloni ha continuato a vantare oltre il 20% di supporto e ha costituito l’unica grande opposizione alla coalizione guidata da Mario Draghi”.

Perché “Meloni sarà un terremoto”

E poi: “Ora che il governo è caduto le elezioni anticipate, previste per l’autunno, potrebbero aprire la strada a Fratelli d’Italia, facendolo diventare il primo partito di estrema destra a guidare una grande economia dell’eurozona”. E la chiosa cupa: “Perl’Europa e il Paese, sarebbe un vero e proprio evento sismico”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli